be brave

Parapendio dal Plan de Corones

Esperienze da provare almeno una volta nella vita: il parapendio!

Ebbene si, questa estate mi sono proprio lanciata!
Agosto, un sabato di sole in Alto Adige, una giornata calda e bellissima con giusto una leggera brezza a rinfrescarti… la giornata perfetta per provare il parapendio!
Che poi, dici parapendio e sembra chissà che, invece è molto più facile e tranquillo di quello che si è portati a credere… certo sempre se non soffri di vertigini, mal d’aria o simili.
Noi ci siamo lanciati dalla cima del Plan de Corones (Brunico) con Lukas e Kevin di Kronfly Tandem.

La partenza:
Eh la partenza è tosta. Ti ritrovi tutta imbragata al paracadute e, per fortuna, anche al pilota.
Tu, però, sei quella davanti e quando lui ti dice “corri”, tu devi correre… verso il vuoto.
Spieghiamo meglio, sei in cima alla montagna, su quello che credo sia il versante più ripido visto che non ci hanno costruito piste da sci e tu vedi giusto qualche metro di prato (in discesa!!) e poi il niente, perchè la montagna scende ancora più ripida.
Comunque, lui ti dice “corri” e tu inizi a correre (camminare veloce perchè il paracadute fa resistenza) sperando che il paracadute si apra bene e ti faccia volare e intanto che tu pensi a tutto ciò stai già scalciando per aria e la montagna è già 20mt dietro di te… stai volando, sto volando!!

la partenza dal plan de corones

il lancio dalla cima

parapendio in volo

Il volo:
Una volta che sei in volo, con il vento tra i capelli e il sole dritto infronte a te, ti spiegano come sederti comodo e puoi anche smetterla di tenerti aggrappata alle corde. Io per sicurezza non ho mai mollato la presa.. si sa mai che ci rilassassimo troppo!
La velocità di crociera è di circa 30/40 Km/h e quindi hai tutto il tempo di goderti il panorama… la vista è mozzafiato.
Noi abbiamo trovato una giornata splendida e si vedeva proprio tutto, dalle montagne più vicine della Val Badia, come il Sass de Putia, alla maestosa Marmolada un po’ più in là e poi tutta la Valle Aurina davanti a noi! Uno spettacolo senza paragoni!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Prove in quota:
Ebbene si, per due lunghissimi minuti ho tenuto io i comandi del paracadute e ho provato a fare un paio di curve.
Come ci hanno spiegato, per volare con il parapendio fai un’unica lezione in tandem con l’istruttore e poi vai… devi buttarti da solo, perchè in fondo è semplicissimo: controlli il vento, tiri un paio di corde ed è fatta! Io penso che rinuncerò all’abilitazione a volare da sola!

L’atterraggio:
L’atterraggio è una passeggiata! Si, effettivamente si, ma parliamone!
Arrivi a pochi metri dal suolo che sei ancora veloce (o per lo meno sembra) e ti viene detto di iniziare a camminare in modo che quando tocchi terra non sei immobile come un palo…. quindi ti ritrovi di nuovo a scalciare per aria come una fessa!
Si atterra contro vento e questo fa si che il paracadute ti freni e quindi tu fai giusto in tempo a fare mezzo passo in avanti e sei già ferma, in piedi e perfettamente in equilibrio… niente cadute, niente aggrovigliamenti con il paracadute… una passeggiata!

panorama brunico

panorama brunico

Perchè provare il parapendio?
Secondo me è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita perchè è emozionante, voli, e rischi meno che a lanciarti con un paracadute che potrebbe non aprirsi. Qui se il paracadute non si apre, neanche parti! Certo, bisogna comunque rivolgersi a centri quotati con piloti esperti.
Comunque, anche se più tranquillo, la partenza è pura adrenalina perchè all’improvviso viene a mancarti la terra sotto i piedi e ti ritrovi a sorvolare boschi e prati semplicemente appesa a una grande vela!
Il panorama che si gode da lassù, poi, è strepitoso anche perchè se siete fortunati come lo siamo stati noi e trovate le condizioni atmosferiche giuste ci si può alzare in volo ancora di più rispetto alla base di partenza… noi a un certo punto volavamo più alti rispetto alla cima del Plan de Corones, e allora… quando ti ricapita di poter vedere dall’alto la cima delle montagne???

Decisamente un’esperienza da fare!!!

Share This:

Autore dell'articolo: thatsme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.