spiaggia

Le spiagge di Skiathos: quali assolutamente non perdere

Skiathos è un’isola che si addatta un po’ a tutti. Perfetta per gli sportivi, ma anche per chi vuole godersi una vacanza immerso nella natura o semplicemente in totale relax.

Skiathos è un’isola piccolissima che volendo può essere girata anche in bici. Noi, per comodità (e pigrizia), abbiamo scelto il quad che secondo noi è perfetto per Skiathos e le sue strade sterrate. L’isola, infatti, è attraversata da un’unica strada asfaltata che collega tutta la costa est, mentre per andare sull’altro versante bisogna accontentarsi di strade sterrate. Sono tenute bene, sarò sincera, ma qualche buco c’è. L’alternativa, se si è in più di due, è ovviamente la macchina.

♥ COSTA EST

Tutte le spiagge sulla costa est sono facilmente raggiungibili e, volendo, c’è anche un servizio di pullman che collega le varie spiagge. Noi non abbiamo usato i bus, ma li abbiamo visti passare ed erano sempre strapieni!
Le spiagge su questo versante sono di sabbia, lunghe, ma non eccessivamente profonde, anzi, alcune sono proprio delle lingue di sabbia strappate al mare.
Quelle che abbiamo visto noi sono:

Porto Paradiso. Noi siamo capitati qui in un giorno particolarmente ventoso e quindi non abbiamo goduto appieno della spiaggia sabbiosa. Il mare però era cristallino e degradava molto dolcemente.
La spiaggia è attrezzata e oltre a un paio di negozietti c’è anche una taverna fantastica dove abbiamo mangiato i migliori calamari della nostra vacanza!
Top: la taverna

porto paraiso

 

Ambelakia. Una piccola caletta tranquilla e riservata affianco alla più grande e chiassosa Koukuniares. La strada in questo caso corre più alta rispetto alla spiaggia e quindi si scende una scalinata immersa negli oleandri, dalla quale si gode di una vista sulla baia che sembra una cartolina.
La spiaggia è piccolina, ma molto ben tenuta. Ovviamente attrezzata, ombrellone e due lettini € 10,00.
C’è anche un ristorante che però non abbiamo provato perchè ci sembrava un po’ troppo costoso.
Koukoniaries è raggiungibile a piedi attraversando i pochi scogli che ci sono all’estremità della spiaggia… noi l’abbiamo fatto per andare a pranzo!
Top: la sabbia in questa spiaggia, ma anche a Koukoniaries, brilla!!!

Megali Ammos. Questa anche se ne avevamo sentito parlare molto bene (ed effettivamente era piena), non ci è piaciuta per niente. Il mare anche se trasparentissimo era sporco e gli ombrelloni erano veramente ammassati uno sull’altro. Noi ci abbiamo passato giusto un paio d’ore appena arrivati perchè era proprio davanti al nostro hotel.

Maratha Beach. Piccolissima. Per arrivarci, dalla strada principale devi scendere un sentierino in mezzo alla pineta (nè  difficile nè  lungo). La spiaggia è proprio quella lingua di terra strappata al mare di cui parlavo prima.
Due file di ombrelloni ci stanno a filo ma il mare è effettivamente molto bello.
Attrezzata e con taverna.

 

♥ COSTA OVEST

Le spiagge sulla costa ovest sono  in assoluto le mie preferite.
Raggiungibili solo attraverso strade sterrate e forse proprio per questo meno frequentate, più tranquille e decisamente più selvagge.

Kastro beach. Si raggiunge a piedi. La macchina va lasciata nel parcheggio vicino al Kastro e poi si imbocca un sentiero che scende verso il mare. Noi l’abbiamo fatta con le infradito, non è il massimo ma si può fare.
La spiaggia è di sassi e non è attrezzata (ma volendo alla taverna ti prestano un ombrellone di quelli piccolini). Bagnata da un mare blu spettacolare, è circondata da alte scogliere, sulla sommità di una delle quali svetta il kastro.
La taverna è gestita da una simpatica famiglia con due bambini, un cane, un gatto e un cavallo ed offre piatti deliziosi.
L’unica pecca di questa spiaggia è che dalle 10:30 alle 13:00 circa diventa invivibile perchè ci attraccano i barconi che fanno il giro di Skiathos e che sbarcano centinaia di persone!!
Anche la visita al Kastro merita una visita e la vista da lassù è spettacolare.
Top: il bagno della taverna… da vedere assolutamente!

Kechria beach. Qui la strada sterrata porta fino in spiaggia. Gli ombrelloni e le sdraio sono tutte sul prato… tra l’altro un prato molto carino dove ogni tanto gli ulivi fungono da ombrelloni.
La spiaggia (anche se in realtà sono due) è di sassi e per entrare in mare sono consigliate le scarpette da scoglio. Il mare comunque è trasparente e bellissimo.
Ovviamente anche qui è presente la taverna: nuova ma perfettamente mimetizzata con l’ambiente che la circonda. Offre pesce fresco comperato la mattina dal pescatore che arriva in spiaggia con la barca.
Top: il pesce appena pescato e subito cucinato.

kechria beach skiathos

Mikro Aselinos. Qui si lascia la macchina/quad sulla strada e si scende un sentierino (molto breve) che porta fino in spiaggia.
La spiaggia è attrezzata ed è gestita dagli stessi ragazzi che gestiscono anche la taverna.
Non molto grande e riparata dal vento. La spiaggia è di sabbia e il mare scende dolcemente. A nuoto, volendo si può raggiungere anche un’altra spiaggetta all’interno dell’insenatura che si vede sulla sinistra della spiaggia riparata dagli scogli.
Top: la doccia realizzata con una boa.

mikro aselinos beach

♥ ZONA AEROPORTO

Xanemos Beach. Questa è stata la spiaggia che mi ha sorpresa di più. Essendo quella proprio a ridosso dell’aeroporto non mi aspettavo molto, anzi ci siamo andati unicamente per vedere decollare gli aerei. In realtà è stata una rivelazione. Una spiaggia di sassi, parzialmente attrezzata e parzialmente no, circondata da scogliere ai lati… non è nulla di eccezionale.
Ma il mare…
Il mare!!
In assoluto il mare più bello di Skiathos.
Cristallino è dir poco. Una volta che ci entri non vorresti più uscire!

Noi ci siamo fermati in queste spiagge, ma tante altre le abbiamo scartate e alcune non le abbiamo proprio trovate.
Skiathos è bella perchè ha spiagge veramente per tutti i gusti.. voi quale scegliete?!

P.s. Se ve lo siete persi, leggete anche “Skiathos:le 5 cose che puoi fare solo qui”

Share This:

Autore dell'articolo: thatsme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.